• Carissimi ragazzi, carissimi bambini…ecco canzoni e filastrocche da poter fare in compagnia…
    Buona navigazione!

     

    Alcune semplici istruzioni
    Ogni canto si può “aprire” cliccando sul tasto “+”; cosi facendo, si vede il testo della canzone, cliccando sul titolo in rosso si può ascoltare il canto e/o vedere il video associato . Per chiudere il canto, occorre cliccare sul tasto “-“
    La nostra scuola
    La nostra scuola

    10. LA NOSTRA SCUOLA

    Rit.: Mi Si 7
    Qui vengo contento
    La Si7 Mi
    ogni giorno volentieri
    Si7 La Si7 Mi
    imparo qualcosa che non sapevo ieri
    Mi Si 7
    Qui vengo contento
    La Si7 Mi
    mi trovo in compagnia
    Si7 La Si7 MI
    è questa la scuola più bella che ci sia

    Mi La Mi SI7
    Come il nuovo seme che piantato nel giardino
    Mi La Mi SI7
    è chiamato a crescere ogni giorno un po’ di più
    Mi La Mi SI7
    Come il sole che dal buio nasce nel mattino
    Mi La MI SI7 MI
    per venire a splendere nel cielo tutto blu

    Rit.: Qui vengo contento …

    Come il fiume che tra i monti nasce poco a poco
    non si ferma fin che al mare non arriverà
    Come tutti i passi del cammino sulla strada
    servono a comprendere fin dove arriverà

    Rit.: Qui vengo contento …

    Come il cuore che non può mai dirsi soddisfatto
    fin che non incontra chi lo ha fatto e chi lo fa
    Come il desiderio di comprendere ogni cosa
    e continua a chiedere dov’è la verità

    Rit.: Qui vengo contento …

    Così che possiamo solamente ringraziare
    chi ci è stato accanto tutti i giorni fino a qui
    Chi per tutto il tempo che rimane ci accompagna
    e c’insegna a dire a ciò che accade “Sì”

    Rit.: Qui vengo contento …

    Angelo di Dio
    ANGELO DI DIO

    Do                                Fa               Do
    Angelo di Dio che mi guardi da lassù

    Do                                        Fa       Sol
    rendi il cuore mio come quello di Gesù

    Do               Sol              Fa              Do
    voglio diventare ogni giorno un pò più buono

    Fa               Do                      Sol
    donami Ti prego il Suo perdono

    Fa  Do   Sol Do
    il Suo perdono

    Angelo di Dio tu mi ami veramente
    porta nel mio cuore i sentimenti di Gesù
    voglio diventare ogni giorno un pò più buono
    donami Ti prego il Suo perdono
    il Suo perdono

    Do                Sol
          Se la notte buia

    Sol                        Do
           scende nel mio cuore

    Do                 Fa               Do
           il Suo amore mi illuminerà

    Do                     Sol
           Porto nel mio cuore

    Sol                    Do
           chi mi vuole bene

    Do                 Fa                Do
           il Suo amore ci accompagnerà

    Do               Sol              Fa              Do
    voglio diventare ogni giorno un pò più buono

    Fa               Do                      Sol
    donami Ti prego il Suo perdono

    Fa  Do   Sol Do
    il Suo perdono

    Angelo di Dio ora devo riposare
    sotto la Tua guida fammi sempre camminare
    voglio dirti grazie perché so che mi vuoi bene
    resta insieme a me tutta la notte
    tutta la vita

    Michele
    Michele

    C’e` un principe a capo degli angeli
    combatte una grande battaglia:
    il dragone non vincera`
    Michele lo sconfiggera`.

    Con la sua armatura non ha mai paura
    la sua lancia il male spezzera`.
    Suona la vittoria splende la sua gloria
    il Signore lo incoronera`
    E` l’angelo che ti proteggerà.

    È un condottiero indomabile
    Cavalca un destriero di fuoco
    il nemico sprofonderà
    Michele lo sconfiggerà

    Con la sua armatura non ha mai paura
    la sua lancia il male spezzera`.
    Suona la vittoria splende la sua gloria
    il Signore lo incoronera`
    E` l’angelo che ti proteggera`.

     

    Mentre suona la tromba
    il suo volto contempla il Signore
    l’arcobaleno risplende su di Lui.

    Il demonio è distrutto
    ormai viene inghiottito dal mare
    Michele annuncia la vittoria del Signore

    Con la sua armatura non ha mai paura
    la sua lancia il male spezzerà.
    Suona la vittoria splende la sua gloria
    il Signore lo incoronerà
    E` l’angelo che ti proteggerà.

    il Signore lo incoronerà
    E` l’angelo che ti proteggerà.

    Sotto la Tua Protezione

    Sotto la Tua protezione (spartito)

    Sotto la Tua protezione
    ci rifugiamo o Madre di Dio
    non disprezzare le suppliche di chi invoca
    libera da ogni pericolo i figli tuoi

    Unica pura e benedetta
    Santissima Madre di Dio
    Salvaci

    Unica pura e benedetta
    Santissima Madre di Dio
    Salvaci

    La creazione
    La creazione

    Nell’anno tre milioni di anni fa
    era se non sbaglio un lunedì
    il Signore disse la terra sia
    ed il mondo fu fatto così.
    Il Signore disse ancora sia la luce
    e la luce rifulse nelle tenebre
    separò la luce dalla tenebra
    ed il giorno fu fatto così

    Ed era lieto il Signore
    di questa sua piccola creazione
    ma ancor mancava qualcosa alla perfezione.

    Nell’anno tre milioni di anni fa
    era se non sbaglio un martedì
    il Signore disse sian le stelle
    e le stelle furon fatte così.
    Nell’anno tre milioni di anni fa
    era se non sbaglio un mercoldì
    il Signore creò l’asciutto e il mar
    le piante i fiori e i frutti da mangiar
    e la natura fu fatta così.

    Ed era lieto il Signore
    di questa sua piccola creazione
    ma ancor mancava qualcosa alla perfezione.

    Nell’anno tre milioni di anni fa
    era se non sbaglio un giovedì
    il Signore disse siano gli astri
    e gli anni furon fatti così.
    Nell’anno tre milioni di anni fa
    era se non sbaglio un venerdì
    il Signore disse siano i pesci
    ed i pesci furon fatti così.

    Ed era lieto il Signore
    di questa sua piccola creazione
    ma ancor mancava qualcosa alla perfezione.

    E quando venne il sabato il Signore
    creò ogni specie di animali
    gli uccelli che volan su nel cielo
    il gatto, il leone ed il mammuth.

    Ed era lieto il Signore
    di questa sua piccola creazione
    ma ancor mancava qualcosa alla perfezione.

    Ed era lieto il Signore
    vide che tutto ciò era buono
    ma non sapeva a chi donare
    la sua grazia e il suo perdono.

    Allor prese un poco di terra ed alitò
    dalla polvere trasse l’uomo a sua immagine lo creò
    gli disse sei tu il padrone di ogni mia creatura
    sei il dominatore della natura

    Ed il settimo giorno il Signor riposò
    aveva creato qualcuno a cui donare il suo amor.

    La la la … .

    Momento di canti in compagnia

    LA NUOVA EUROPA

    Il portale di informazione indipendente della nostra associazione
    Vai al sitoVai al negozio
    error: Alert: Contenuto protetto...