• Prima domenica di Quaresima

    La prima domenica di quaresima – “Domenica dell’ortodossia”

    La prima domenica di quaresima viene detta  “Domenica Festa dell’ortodossia”, per ricordare come proprio nella prima domenica di Quaresima dell’11 Marzo 843, nel II Concilio di Nicea venne sancita la condanna dell’iconoclastia e il ristabilimento della venerazione delle sante icone. Il tropario domenicale unisce a questa memoria l’aspetto del pentimento tipico del tempo quaresimale: “Veneriamo la Tua icona purissima, chiedendo perdono per le nostre colpe a Te o Cristo Dio, che volontariamente sei salito con il corpo sul legno della croce, per riscattare dal giogo dell’avversario coloro che tu avevi creato. Rendendoti Grazie per questo cantiamo a Te: “hai colmato l’universo di gioia, venendo, Salvatore, a redimere il mondo”.
    Anche il Kondak di questa domenica riprende in termini poetici il tema, fortemente implicato  nell’ “immagine” e “somiglianza” di Dio e richiamando i misteri dell’incarnazione e della maternità della Vergine Maria: “ìl Verbo del Padre incircoscrivibile, con l’incarnazione si circoscrive in Te o Madre di Dio. restaurando l’antica immagine deturpata da peccato, che in Lui ritorna alla divina bellezza. Confessando la salvezza in parole e opere, riacquistiamo la nostra somiglianza con Dio. 

     

     

    LA NUOVA EUROPA

    Il portale di informazione indipendente della nostra associazione
    Vai al sitoVai al negozio

    Preparazione della Quaresima

    Il tempo
    dell’ascolto di sè

    Il tempo dell’ascolto di sè

    “… il lento, misterioso, ritmo della vita della Chiesa … ci invita a ricordare che c’è un tempo che ci richiama alla nostalgia di sè, del proprio io interiore..;è il tempo che nell’annp liturguco bizantino vine chiamato “pre-quaresima”, un tempo di preparazione alla quaresima 
    Il primo annuncio di questo tempo ci è offerto da un  passo del Vangelo in cui un uomo basso di statura, che oltre che a non avere niente di speciale  esercitava una professione non del tutto rispettabile (un esattore della tasse, che al tempo significava concussione, brutalità, disonestà),improvvisamente si accorge di voler vedere Gesù… e se ne accorge perchè ascolta il desiderio che sta al fondo del proprio cuore. Cosi inizia il tempo che prepara alla quaresima, al cammino delle conversione…”

    (Aleksandr Šmemann,. “I passi della fede” – Ed. La casa di Matriona – se ti interessa il libro clicca qui)

    LA NUOVA EUROPA

    Il portale di informazione indipendente della nostra associazione
    Vai al sitoVai al negozio

    Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

    Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

    Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

    Di cosa si tratta

    Il periodo che comprende la “Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani” (dal 18 al 25 gennaio di ogni anno) è uno dei momenti più intensi in cui è coinvolto il coro con la partecipazione a momenti di preghiera e celebrazioni che mettono al centro il tema dell’unità delle Chiese cristiane. Cerchiamo qui di esporre brevemente di cosa si tratta e alcuni eventi a cui è possibile partecipare.

    Eventi del coro nell’ambito della “Settimana di preghiera dell’unità dei cristiani” 2020: periodo dal 12 gennaio al 2 febbraio.

    LA NUOVA EUROPA

    Il portale di informazione indipendente della nostra associazione
    Vai al sitoVai al negozio